PROGRAMMA CORSO

I° giorno

MATTINO

Apertura del Seminario: registrazione degli iscritti.

Introduzione ai principi dello Stretching Globale Attivo

ed applicazione nel campo della prevenzione e dello sport.

Aspetti di fisiologia e di fisiopatologia muscolare.

Il concetto di “globalità” nello Stretching Globale Attivo.

La meccanica ventilatoria: il ruolo dei

muscoli inspiratori, dei muscoli espiratori e del diaframma.

Il “respiro paradosso“

POMERIGGIO

Dimostrazione da parte del docente di

una valutazione posturale con scelta ed esecuzione delle

autoposture indicate.

Esecuzione da parte dei discenti di 3

autoposture su conduzione del docente:

¬ “rana in aria  con insistenza sugli arti superiori”

¬ “in piedi al muro”

¬ “autopostura seduta”

II° giorno

MATTINO

La valutazione posturale nello Stretching

Globale Attivo: il quadro di valutazione applicato allo sport.

tipi di attività sportiva ed autoposture associate

POMERIGGIO

Esecuzione da parte dei discenti di 3 autoposture su conduzione del docente:

¬ “rana al suolo, braccia addotte, con insistenza sugli arti superiori”

¬ “rana al suolo  con insistenza sugli arti inferiori”

III° giorno

MATTINO

Dimostrazione da parte del docente di

una valutazione posturale con scelta ed esecuzione delle

autoposture indicate.

Principi di anatomia e biomeccanica muscolare applicati al gesto sportivo:

tipi di attività sportiva ed autoposture associate

Strategie di prevenzione attraverso le autoposture di Stretching Globale Attivo.

Dimostrazione da parte del docente di

una valutazione posturale con scelta ed esecuzione delle

autoposture indicate.

POMERIGGIO

Esecuzione da parte dei discenti di 3 autoposture su conduzione del docente:

¬ “rana in aria con braccia abdotte”

¬ “in piedi con busto inclinato”

¬ “in ginocchio”

I commenti sono chiusi.